24/07/2015 – Viaggio in Burkina Faso e Mali

Tra qualche giorno quattro volontari di Africagriot partiranno per il Burkina Faso e il Mali.

Sarà l’occasione per tornare alle missioni di Boussé e Nanoro in Burkina, dove tra le altre cose incontreremo i minori sostenuti a distanza benché, non essendo periodo scolastico, non sappiamo se riusciremo a incontrarli tutti.

Sempre in Burkina ci recheremo poi nel villaggio di Tensobentenga per ritrovare l’associazione ASOFDT e verificare l’andamento dei progetti nel campo dell’educazione dei minori orfani.

E infine e finalmente, dopo ben quattro anni torneremo a Mopti in Mali per incontrare l’associazione di donne Essem. Purtroppo la situazione politica in Mali ci ha sconsigliato di effettuare in questi anni un viaggio, anche se il nostro contributo ai corsi di alfabetizzazione realizzati da Essem a favore delle filles migrantes, è sempre stato garantito e inviato a Mopti.

Sia a ASOFDT che a Essem consegneremo il denaro raccolto grazie alla vostra partecipazione ai nostri ultimi eventi e alle vostre donazioni.

15/04/2015 – SABBIA, replica venerdì 24 aprile

Save the date!

Venerdì 24  aprile 2015 andrà in scena la replica dello spettacolo teatrale SABBIA

presso Cinema Teatro Castello in via Reginaldo Giuliani 374 (Firenze) alle 21,30.

Sabbia nasce dalla collaudata collaborazione di AfricaGriot onlus con Dietro le Quinte Teatro e racconta una storia nascosta, quasi oscurata dal correre delle nostre giornate e ormai dimenticata dai media e dai commenti dei telegiornali.

Leggi tutto

Quattro passi tra i nostri eventi

Non semplici eventi di finanziamento.

Questo è il nostro intento quando progettiamo una serata: un tema intorno al quale creare un binomio tutto da assaporare tra la ricercatezza dei piatti e gli aspetti culturali, storici, sociali ad essi connessi.

Abbiamo così pensato di creare una gallery  con alcune locandine delle  nostre serate  dal 2007 ad oggi:

02/02/2015 – Timbuktu, il film

 

Dovrebbe uscire nelle sale italiane il 12 Febbraio 2015.

Si tratta di Timbuktu, l’ultimo film del regista Abderrahmane Sissakouno dei Maestri del Cinema africano, canddato all’Oscar come miglior film straniero.

Sissako ci racconta dal punto di vista africano, l’occupazione da parte degli integralisti islamici del nord del Mali e che cosa sia: un’oppressione che arriva da fuori e prende a pretesto una supposta fede per sottomettere intere popolazioni.